8 Dicembre 2015 è stata installata l’opera VOLARE ALTO 2015 dedicata al famoso industriale Paolo

Rovagnati

Piazza Paolo Rovagnati Biassono(Monza)

Nel giugno del 2014 la signora Rovagnati mi ha proposto di realizzare un bozzetto in ricordo di Paolo Rovagnati, avendo come riferimento un’aquila acquistata in uno dei tanti viaggi del marito, che custodiva con cura e faceva bella mostra sul piano della sua scrivania; sorpreso e alquanto imbarazzato, ne fui prima scosso e poi, ragionando sull’insieme, ho voluto metter alla prova il mio segno plastico, che predilige più l’astrazione che non la figurazione, e con entusiasmo e spirito creativo, ho accettato la sfida e mi sono messo all’opera.

Dal primo istante ho colto il nesso tra l’aquila e Paolo Rovagnati: l’aquila intesa come metafora del personaggio che sognava di volare alto. Con discrezione ho cercato di praticare il gioco delle metamorfosi tra uomo e volatile, modalità ben nota nel Cinquecento a Leonardo da Vinci che nei suoi studi anatomici ci ha donato esempi acuti e di straordinaria bellezza. L’aggressività dell’Aquila è volutamente trascurata per dare spazio all’eleganza delle forme, alla dinamica alternanza luce-ombra del bronzo e al ricordo fisiognomico che intercorre tra l’aquila e Paolo Rovagnati.

L’opera è in bronzo h cm.670 con una apertura alare cm. 360 ed è visitabile tutti i giorni sia di giorno sia di notte in Piazza Paolo Rovagnati Biassono (Monza).

Immagine Casuale
2012 Foggia Palazzetto dell'Arte Sala Propilei
Archivi

Copyright Pino Di Gennaro © 2015. All Rights Reserved.